lunedì 8 settembre 2014

...in the air

non ero pronto
credo che nessuno lo fosse
senza anticorpi, solo corpi
e rimpiango la scoperta tremula di quelli che un tempo chiamavamo semplicemente "giornaletti zozzi"
rosa livido su pagine sfatte
il lusso privato di bearsi di catartiche finzioni horror, firmate da artisti e specialisti
mi arriva tutto addosso come foglie
e non lo voglio
non clicco non guardo non condivido
dèi folli inventati, poi armati
ai quale contrapporne altri, quando passano il limite, armati
la ragione mai
millenni di pensiero
e tutto quello che vorrei è piangere, muto, sulla spalla di Aristotele
e mi sento, realisticamente, un coglione

Nessun commento:

Posta un commento