sabato 16 febbraio 2013

noi sanremo, voi sanrete?


devo espiare
accendo
mi imbatto in un duo che affronta per elisa
una non la conosco, l'altra è bionda
canta e si muove con una grazia
che mi ricorda ninetto davoli dei tempi buoni

queste versioni alternative di sanremo
con tutto il gotha dell'alternativamente corretto
correttamente alternativo
stesse voci facce comici
crooner pianisti
finte lacrime
fini dicitori
critici acritici
stessa merda
che a criticarle ti trascini dietro
una scia di peccato
che mi fanno alzare dal divano
solitaria standing ovation
quando entra pippo baudo
vecchio mio
tu sì che sapevi incassare
che per campanilismo mi fa dire:
però
quando entra il mio compaesano
canta tenco
tenco?
tenco
bella voce però
grazie al cazzo
è sanremo
perché è sanremo
che mi lascia qui
con una voglia di statua

la sera prima
dopo mezz'ora di buio e bestemmie in miniera
ho trovato antony and the johnsons
cercavo carbone, ho trovato un diamante
che ci faceva lì?
dico:
magari oggi becco ian curtis
no
è morto

ma che freddo fa
in piazza piccola

Nessun commento:

Posta un commento