martedì 4 giugno 2013

accipicchio


2 commenti:

  1. è pazzesco come, negli stessi giorni, pensiamo agli stessi giochi di parole (che poi tu porti a delle conseguenze imprevedibili!)...abbracci :-)

    RispondiElimina